Il Lemen Volley fa suo anche il derby: 3-0 in casa della Cbl

Prosegue la marcia in vetta alla classifica del Girone C di serie B2 del Lemen Volley che fa suo anche il derby bergamasco in casa della CBL, conquista la sesta affermazione (quinto 3-0) in altrettanti incontri e mantiene due punti di vantaggio sul Lagaris Volley, vincitore in tre set in casa contro la Promoball Sanitars. Alle ragazze allenate da Vittorio Verderio – che schiera la diagonale Arcuri-Tagliaferri, Pedrini e Gavazzeni al centro, Erba e Fumagalli in posto quattro e Alibrandi libero – bastano meno di ottanta minuti per far proprio un derby in cui è uscito con i tre punti la formazione che commette meno errori: 19 per il Lemen, ben 35 per la Cbl.
Costa Volpino – in campo con la quattordicenne Dell’Orto in palleggio, Gabrielli opposta, Zavaglio e Calzoni laterali, Pezzoli e Martino al centro e Locatelli libero – impatta meglio sul match sorprendendo le avversarie (3-0) che si mostrano però abili a capovolgere immediatamente l’andazzo dell’incontro con un break che le proietta sul 4-7. Le almennesi riescono sempre a conservare un minimo margine di vantaggio fino al 12-14, momento in cui il Lemen Volley ingrana e amplifica il divario sino al muro di Arcuri che chiude il primo parziale sul 18-25.
La seconda frazione di gioco inizia seguendo la falsariga della precedente, fino al triplo muro di Pedrini che lancia il Lemen Volley sul 3-10. Il set sembra prendere una piega favorevole per la formazione di Verderio, ma la Cbl si riassesta e pareggia (14-14). Equilibrio fino al 17-17, poi Costa Volpino va sul +2 (19-17; 21-19), ma un errore in palleggio e un cartellino rosso alla panchina di Macario valgono il sorpasso ospite (21-22). Lotta serratissima che può essere decisa solo ai vantaggi con Tagliaferri e un errore di Zavaglio a regalare lo 0-2 (24-26).
Nel terzo parziale la Cbl rimane in partita fino al 10-10, poi quattro errori consecutivi delle padrone di casa e un altro cartellino rosso consentono al Lemen Volley di andare sul 12-16. Zavaglio e compagne continuano a sbagliare parecchio (ben 14 gli errori nella singola frazione di gioco) e ne approfitta la capolista che allunga progressivamente e chiude i giochi sul 17-25.
Prossimo appuntamento al PalaLemine sabato 25 alle 21 quando al Almenno San Bartolomeo arriverà il Vobarno, fresco vincitore contro l’Isuzu Cerea.
Cbl Costa Volpino-Lemen Volley 0-3
(18-25, 24-26, 17-25)
Cbl Costa Volpino: Dell’Orto 3, Gabrielli 1, Martino 9, Pezzoli 3, Zavaglio 14, Calzoni 3, Locateli (L), Bondioni 2, Messaggi 5, Bonomi. Non entrate: Pacchiotti, Nicolai, Izzo. Allenatore: Macario.
Lemen Volley: Arcuri 1, Tagliaferri 11, Pedrini 9, Gavazzeni 5, Erba 7, Fumagalli 11, Alibrandi (L), Rota, Morstabilini. N.e.: Cavagna, Botti, Danesi, Morlotti, Martiriggiano. Allenatore: Verderio.
Arbitri: Marco Finati di Bergamo e Katia Grassi di Bergamo
Durata set: 24′; 30′; 25′. Totale 79′
Note: muri 5-10, aces 5-1, errori in battuta 9-7
Risultati sesta giornata
Cbl Costa Volpino-Lemen Volley 0-3 (18-25; 24-26; 17-25)
Bstz-Omsi Vobarno-Isuzu Cerea 3-0 (25-20, 25-19, 25-16)
San Vitale Montecchio-Vtv Tecnovap 3-0 (27-25, 25-22, 25-15)
Fustellomania Spakka Volley-Cr Alta Vals-Risto3 3-1 (25-23, 25-19, 19-25, 25-21)
Lagaris Volley Volan-Promoball Sanitars 3-0 (25-16, 25-19, 25-13)
Euromontaggi Porto-Caseificio Paleni 3-0 (25-22, 25-22, 25-14)
Gs Fruvit Rovigo-C9 Pregis Arco Riva 3-0 (25-20, 25-15, 25-22)
Classifica
Lemen Volley 18 punti, Lagaris Volley Volan. 16 punti, San Vitale Montecchio 13 punti, C9 Pregis Arco Riva 12 punti, Gs Fruvit Rovigo 10 punti, Vtv Tecnovap, Fustellomania Spakka Volley e Caseificio Paleni 9 punti, Euromontaggi Porto e Isuzu Cerea 7 punti, Bstz-Omsi Vobarno 6 punti, Cbl Costa Volpino e Cr Alta Vals-Risto3 5 punti, Promoball Sanitars 0.
Prossimo turno (25/11/2017)
Lemen Volley-Bstz-Omsi Vobarno
Isuzu Cerea-Gs Fruvit Rovigo
Vtv Tecnovap-Cbl Costa Volpino
Cr Alta Vals-Risto3-Lagaris Volley
Promoball Sanitars-Fustellomania Spakka Volley
Caseificio Paleni-San Vitale Montecchio
C9 Pregis Arco Riva-Euromontaggi Porto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *